Home Truppe Alpine Il gen. Fausto Macor vice comandante delle Truppe alpine

Il gen. Fausto Macor vice comandante delle Truppe alpine

7

Il generale di Divisione Fausto Macor è il nuovo vice comandante delle Truppe alpine e Comandante della Divisione Alpina “Tridentina”. Il passaggio di consegne con il gen. D. Gianfranco Rossi è avvenuto lo scorso 18 novembre al Palazzo Alti Comandi di Bolzano, alla presenza del comandante delle Truppe alpine gen. C.A. Alberto Primicerj.

Il gen. Macor ha assunto il prestigioso incarico al termine di un intenso lavoro in Patria e all’estero, l’ultimo dei quali presso il Consiglio Atlantico della NATO a Bruxelles quale Addetto per la Difesa e di Forza Armata, Capo dell’Ufficio Addetti e Consigliere Militare della Rappresentanza italiana.

Il gen. Rossi che è stato vice comandante dal 19 aprile dello scorso anno, assumerà a breve un nuovo prestigioso incarico.

IL GEN. FAUSTO MACOR

Il generale di Divisione Fausto Macor è nato a Udine nel 1953. Nel 1974, dopo aver frequentato il 74° corso per Ufficiali di Complemento ad Aosta e un breve periodo di servizio quale sottotenente di complemento degli alpini al battaglione “Cividale” a Chiusaforte (Udine), ha frequentato il 156° corso allievi Ufficiali presso l’Accademia Militare di Modena negli anni 1974-1976 ed ha completato il ciclo formativo presso la Scuola di Applicazione d’Arma di Torino nel 1978, anno in cui ha conseguito il grado di tenente nella specialità “alpini”.

Istruttore militare di educazione fisica, pattugliatore scelto, paracadutista militare abilitato alla tecnica della caduta libera, istruttore scelto e maestro di sci e istruttore di alpinismo, ha svolto attività di comando. Ha, tra l’altro, comandato il battaglione “Susa”, il 3° Alpini, la brigata alpina “Taurinense”, l’Italian Battle Group in Bosnia-Erzegovina e la Regione Ovest nell’ambito della missione ISAF in Afghanistan (2007-’08).

Ha frequentato il 113° corso di Stato Maggiore e quello superiore di Stato Maggiore presso la Scuola di Guerra di Civitavecchia. Dal 1994 al ’99 ha svolto l’incarico di Capo di Stato Maggiore della Brigata Alpina “Taurinense” e durante tale periodo (1997-’98) è stato Capo di Stato Maggiore della Brigata multinazionale nord a Sarajevo (BiH) nell’ambito delle forse di stabilizzazione (SFOR) e, con lo stesso incarico, nella Task Force Nord in Albania (1999).

Dal novembre 2008 al novembre 2011 è stato l’Addetto per la Difesa e di Forza Armata, Capo dell’Ufficio Addetti e Consigliere Militare della Rappresentanza italiana presso il Consiglio Atlantico della NATO a Bruxelles.