Home Truppe Alpine Isaf Afganistan Afghanistan: un team di opinionisti internazionali dei Paesi NATO in visita al...

Afghanistan: un team di opinionisti internazionali dei Paesi NATO in visita al Regional Command West

5

Herat, 17 aprile 2013 – Si è conclusa oggi la visita al Regional Command West (RC-W) – la regione ovest dell’Afghanistan sotto responsabilità italiana – degli esperti del Transatlantic Opinion Leaders of Afghanistan (TOLA), un team di consulenti internazionali in materia di sicurezza, sviluppo e amministrazione provenienti dai Paesi le cui truppe servono sotto la bandiera NATO/ISAF.

Compito del gruppo, attraverso l’analisi della situazione e dei risultati raggiunti dalle truppe ISAF in Afghanistan, è quello di rinforzare l’impegno dei Paesi membri nel rispettare le tempistiche stabilite e gli accordi raggiunti durante la Conferenza di Lisbona, incluso il sostegno alle forze di sicurezza afghane anche oltre il termine della missione ISAF, previsto entro la fine del 2014.

Gli ospiti, al loro arrivo presso ‘Camp Arena’ ieri, sono stati accolti dal colonnello statunitense Bertolini, vice comandante del RC-W, e dal dr. Cazzaniga, in rappresentanza del NATO Senior Civilian Representative della regione. Dopo un aggiornamento sulla situazione e sui progressi della regione, gli opinionisti del TOLA hanno incontrato il Governatore della provincia di Herat, i rappresentanti dell’United Nations Assistance MIssion in Afghanistan (UNAMA), i vertici militari dell’Afghan National Security Forces (ANSF) e i rappresentanti di alcuni assetti del contingente particolarmente impegnati sul fronte della ricostruzione, della sicurezza e della transizione, quali il Provincial Reconstruction Team – CIMIC Detachment e il Female Engagement Team del Military Advisory Team.

Questa mattina, infine, i rappresentanti del TOLA hanno incontrato il generale di corpo d’armata Marco Bertolini, comandante del Comando Operativo di vertice Interforze, in visita questi giorni al contingente italiano, che ha sottolineato come grazie all’impegno dei nostri militari, “oggi, le Forze di Sicurezza afghane sono in grado di affrontare sfide alle quali non avrebbero saputo far fronte in passato”. Prima di ripartire per Kabul, gli eminenti opinionisti si sono congratulati con il generale di brigata Ignazio Gamba, comandante del RC-W, per gli obiettivi conseguiti dal contingente internazionale nell’area di sua responsabilità.