Home Truppe Alpine La Julia conquista la medaglia di bronzo alla Patrouille des Glaciers

La Julia conquista la medaglia di bronzo alla Patrouille des Glaciers

192

Sul versante svizzero delle Alpi, alle spalle del monte Cervino, si è svolta la 40ª edizione della storica competizione sci alpinistica internazionale militare “Patrouille des Glaciers”, nella quale la pattuglia italiana della brigata alpina Julia, composta da tre istruttori di mountain warfare ed esperti alpinisti, ha conquistato la medaglia di bronzo tra le squadre militari concorrenti, raggiungendo il 15º posto assoluto su 434 squadre militari e civili partecipanti.

Le proibitive condizioni meteorologiche, caratterizzate da tempo tempestoso con temperature glaciali e raffiche di vento fino a quasi 100 km/h, hanno fatto scendere la temperatura percepita sulle montagne fino a -38°C. Queste condizioni hanno costretto l’organizzazione ad annullare il percorso più lungo e impegnativo, di 57,5 km da Zermatt a Verbier, tra i due previsti. La competizione si è quindi svolta esclusivamente sul tracciato tra Arolla e Verbier, lungo 29,6 chilometri, con un dislivello positivo di 2.200 metri e una quota massima di quasi 3.200 metri, nei pressi della cima Rosablanche, itinerario che si è rivelato comunque molto impegnativo.

Il team della Julia era composto dal graduato capo Riccardo Pizzutti e dal graduato capo Mauro Zoratti dell’8° Alpini e dal primo graduato Marco Pollini del 7° Alpini. In riserva si trovava il graduato capo Andrea Martin del 3° reggimento artiglieria terrestre (montagna), mentre la preparazione della squadra era affidata al primo luogotenente Franco Pittino del reggimento Piemonte cavalleria (2°).

Quale nota “tricolore”, il record maschile attuale della Patrouille des Glaciers nel percorso lungo da Zermatt a Verbier è detenuto da una squadra militare italiana composta da Robert Antonioli, Matteo Eydallin e Michele Boscacci. Questi atleti hanno stabilito il record nel 2018, completando la gara in 5 ore, 35 minuti e 27 secondi.

La Patrouille des Glaciers è una competizione per pattuglie militare nata durante la Seconda Guerra Mondiale per dimostrare l’impegno e la resistenza delle truppe svizzere. La gara si svolge lungo un percorso chiamato “Haute Route”, che collega Zermatt a Verbier. Questo percorso, originariamente progettato per richiedere quattro giorni per essere completato, doveva essere percorso in una sola e unica sessione. La prima edizione si tenne nell’aprile del 1943. Tuttavia, un tragico incidente nel 1949 portò al bando dell’evento per oltre trent’anni. Nel 1983, il divieto fu revocato e la competizione riprese l’anno successivo, diventando un evento biennale.