Home Adunata Premiate le scuole che hanno aderito a “Noi ci darem la mano”

Premiate le scuole che hanno aderito a “Noi ci darem la mano”

97

La prima edizione dell’iniziativa Noi ci darem la mano è stata tenuta magnificamente a battesimo nel primo weekend di febbraio, in occasione della consegna del Cappello Alpino ai giovani allievi del Centro di Addestramento Alpino di Aosta. Il momento clou della tre-giorni, la cerimonia di consegna appunto –su un Ponte degli Alpini vestito di Tricolore- del copricapo con la penna nera “dai veci ai bocia” ha incarnato in pieno lo spirito alpino: ricordare il passato per costruire il futuro. E come metterlo in pratica al meglio, se non coinvolgendo i giovani?

Fortemente voluto e sostenuto dall’assessore all’Istruzione della Regione Veneto, appassionata sostenitrice sia degli Alpini sia del potenziale delle nuove generazioni, il progetto Noi ci darem la mano, realizzato in collaborazione con la Sezione Ana Monte Grappa e la Scuola Militare Alpina, ha coinvolto 46 studenti e 9 docenti di 7 scuole di Bassano (Scuola di Formazione professionale Marco Polo, Istituto Einaudi, Liceo Brocchi, Enaip Veneto, IIS G.A. Remondini, IIS Scotton, Conservatorio Steffani). Un vero e proprio team che si è entusiasticamente messo a disposizione: i ragazzi, forti di un corso di formazione tenuto da Loris Giuriatti (scrittore, guida storico-naturalistica e direttore della Scuola di Formazione Professionale ENAIP), hanno fatto da Cicerone  ai giovani allievi Alpini e alle loro famiglie, guidandoli alla riscoperta di Bassano in un’ottica identitaria. Sempre in tema di condivisione -anche questo concetto assai caro agli Alpini- i 166 volontari in ferma iniziale, finito il corso di addestramento, sono dal canto loro entrati negli istituti secondari di secondo grado di Bassano a raccontare la propria esperienza. Un riconoscimento è andato anche all’IC Bassano del Grappa Vittorelli, che ha partecipato all’alzabandiera.

Insomma, una bella e vera collaborazione tra mondo civile dell’istruzione e mondo militare della formazione, per la crescita degli studenti anche sotto il profilo valoriale, ai cui partecipanti -convocati questa mattina nella sede degli Alpini al Ponte Vecchio- è stato consegnato un attestato di riconoscimento, alla presenza del presidente nazionale Ana Sebastiano Favero, dell’assessore regionale all’Istruzione e naturalmente del padrone di casa, Giuseppe Rugolo, presidente della Sezione Ana Monte Grappa.