IVREA – Il generale Piasente nel canavese

0
Il nuovo comandante della Taurinense, generale Nicola Piasente, ha fatto visita alla Sezione, a due mesi dal suo insediamento alla caserma Monte Grappa di...

Finalmente insieme

0
Ci sono voluti più di nove mesi, ma alla fine la dirigenza della Sezione di Ivrea, guidata dal Presidente Giuseppe Franzoso, è riuscita a...

IVREA – Un grande donatore

0
Si chiama Federico Fontana, classe 1950, residente a Pavone Canavese ma iscritto al Gruppo di Parella, l'alpino che nella sua vita ha effettuato 171 donazioni di...

IVREA – In attesa di poter celebrare il centenario…

0
Inizia con un atto di solidarietà alpina la serie di manifestazioni promosse per celebrare (misure anti-Covid permettendo…) il centenario di fondazione della Sezione di...

Cent’anni di Ivrea

0
LA NASCITA DELLA SEZIONE - Dopo un periodo intenso di incontri e proposte che avevano occupato l'ultima parte del 1920, il 1º gennaio 1921...

IVREA – Due alpini illustri

0
Il Consiglio della Sezione di Ivrea, guidato dal Presidente Giuseppe Franzoso, ha reso omaggio alle tombe di due illustri alpini: Salvator Gotta e Adriano...

IVREA – Un singolare ex voto

0
Normalmente quando si vedono foto di militari su una targa appesa alla parete di una chiesa si pensa che sia il ricordo di soldati...

IVREA – Aiuto totale

0
Se, come si dice da qualche parte, la pandemia da Coronavirus è stata ed è una specie di terza guerra mondiale, bisogna dire che...

IVREA – Mezzo secolo e un monumento

0

In occasione del cinquantesimo del Gruppo di Bairo, si sono dati appuntamento numerosi Gruppi e alcune Sezioni. Erano 80 i gagliardetti accanto ai vessilli di Ivrea, Torino, Saluzzo, Pinerolo, Cuneo, Acqui Terme e Genova; numerose anche le autorità civili e militari e le associazioni d’Arma.

IVREA – Cuorgnè al papà degli alpini

0

In una sorta di passaggio di testimone tra Cassano d’Adda (città natale del generale Perrucchetti e luogo in cui è sepolto) e Cuorgnè (città dove il Generale visse gli ultimi anni della sua vita e dove morì), si sono concluse le manifestazioni per il centenario della morte del “papà degli alpini” con una serie di eventi alpini che hanno trasformato Cuorgnè in “capitale” delle penne nere. All’interno del Teatro comunale è stata allestita la mostra con i disegni degli alunni delle scuole primarie del locale circolo didattico che avevano partecipato al concorso “La cartolina dell’Alpino”.

182,720FansMi piace
7,043FollowerSegui
5,182FollowerSegui
15,921IscrittiIscriviti

Ultime News